class="archive date cookies-not-set wpb-js-composer js-comp-ver-5.2.1 vc_responsive" >

Come sarà la nuova CX 5?

Come sarà la nuova CX 5?

La scorsa settimana abbiamo visto come “Lo Spirito di Hiroshima” abbia dato la forza a Mazda di sfidare le convenzioni e di andare controcorrente, portando avanti le proprie idee e i propri progetti facendosi, tra l’altro, anche valere, in alcuni casi, sul mercato automobilistico mondiale. Lo scorso Novembre, durante la preparazione del 2016 Los Angeles Auto Show, Mazda ha colto l’occasione per presentare la nuova CX-5, rimodellata sulla base del modello del 2012 che, tra l’altro, risulta il più venduto in Europa del suo genere. La tecnologia SKYACTIV, combinata al Design by KODO – Soul of motion, si è lasciata accompagnare da un nuovo colore per la carrozzeria, il Soul Red Crystal, passionale, luminoso, eccentrico ma anche discreto ed elegante. Nell’ottica di migliorare le proprie auto non solo in base alla sicurezza e alle normative, ma anche in base a chi dovrà guidarle, Mazda non ha dimenticato di…

Mazda, l’auto che sfida le convenzioni

Mazda, l’auto che sfida le convenzioni

Quando abbiamo introdotto la nuova Mazda 3 ci siamo immersi nella storia del marchio e nelle vicissitudini che, sin dagli albori, lo hanno coinvolto. Ci siamo immedesimati in quel momento, così catastrofico, dello scoppio della bomba a Hiroshima, che ha salvato, per un soffio, gli stabilimenti di quella che, fino a quel momento, era stata un’azienda produttrice di utensili e qualche motocarro a tre ruote. Abbiamo esultato nel vedere Mazda parte attiva del recupero di Hiroshima, in una resurrezione, per entrambe, partita insieme dalle proprie ceneri, che ha inglobato in se stessa quello che si definisce “Lo spirito di Hiroshima“. Insomma, una storia avvincente e appassionante, che continua a tutt’oggi, sfidando le convenzioni e le consuetudini. Sarà perchè Mazda è abituata a rischiare il tutto per tutto, dagli albori della sua storia. Rightsizing e Skyactiv Per chi non s’intende di auto potrebbe sembrare difficile capire…

Ateca smart city car: il prototipo Seat intelligente

Ateca smart city car: il prototipo Seat intelligente

Il mondo di oggi è più Smart: il cellulare è diventato smartphone, gli elettrodomestici hanno imparato a “parlare” con i proprietari e persino alcuni utensili da cucina sono stati progettati in modo da cambiare colore a seconda delle informazioni da comunicare. In un’ondata come questa, verso la condivisione e la digitalizzazione, SEAT ha così pensato di inserire qualcosa di attinente anche nel settore automobilistico; e ci sta riuscendo, con ottimi risultati sin da ora, che puntano, però, molto più in alto. Il primo passo è rappresentato dalla nuova SEAT Ateca, che ha acquistato il nome di “Smart City Car” per un motivo che si intuisce: il prototipo è dotato di una connettività chiamata “Smart City” che, grazie a dei sensori, è in grado di raccogliere informazioni dall’ambiente circostante, condividendole persino con altri utenti attraverso una l’App Parkfinder. Il progetto è stato realizzato insieme a CARNET, un ente di ricerca di…

Il comune di Milano lancia il biometano

Il comune di Milano lancia il biometano

Da quando esistono le automobili la nostra vita su questo pianeta è decisamente cambiata. Spostamenti che erano impensabili anche solo da immaginare sono diventati possibili e sempre meno costosi. Al rovescio della medaglia, però, c’è sempre stato il problema dell’ecosostenibilità dei carburanti. Oggi con il GPL e il metano le cose cominciano a cambiare, ma a Milano risiede la vera innovazione che potrebbe portare cambiamenti radicali in tutto il mondo: una soluzione completamente ecologica per il biometano. Un progetto brevettato dal Gruppo Cap, infatti, un’azienda che gestisce acquedotto, fognatura e depurazione di Milano, si preoccuperà di alimentare le auto con il gas prodotto dai reflui fognari: in pratica, biometano a chilometri zero, pronto per essere utilizzato dai cittadini! Il primo distributore in Italia è previsto proprio nella zona Nord della città ed è atteso con molta impazienza per testare direttamente i risultati che, a primo…

Ora l’auto si acquista su Amazon

Ora l’auto si acquista su Amazon

Che il mondo di internet abbia cambiato ogni tipo di canone del marketing e degli acquisti non è una novità: sono anni, ormai, che utenti di tutto il mondo comprano, in tutta sicurezza, da portali come Ebay, ricevendo tutto comodamente a casa propria. Ma chi avrebbe mai detto che, un giorno, sarebbe stato possibile comprare l’auto su Amazon? Forse nessuno, eppure quel giorno è arrivato. Amazon.fr, infatti, ha siglato un accordo ad hoc per i propri clienti francesi: sarà possibile ordinare la propria auto SEAT proprio sul portale, con consegna a domicilio entro 72 ore! Un tipo di servizio che, solo fino a qualche anno fa, sarebbe stato impossibile anche solo da pensare! Hashtag dell’iniziativa #DeliveryToEnjoy, che contiene in sè tutta la disponibilità, l’innovazione e l’esperienza dei due importanti marchi. Il tutto è nato dal fatto che, nella maggioranza dei casi (ben il 94%), chi…