class="single single-post postid-3963 single-format-standard cookies-not-set wpb-js-composer js-comp-ver-5.2.1 vc_responsive" >

In California arriva l’auto a guida autonoma senza pilota

In California arriva l’auto a guida autonoma senza pilota

A partire da Giugno 2018 in California inizierà la sperimentazione su strada di veicoli con guida autonoma privi di sorveglianza umana.

Si tratta di un vero e proprio cambiamento radicale, considerato che sino ad oggi anche i prototipi di auto a guida autonoma più innovativi sono sempre stati coadiuvati dalla presenza di un guidatore in carne ed ossa al volante, che potesse intervenire in caso di una urgenza o malfunzionamento dell’auto o del sistema guida; ma dai prossimi mesi tutto questo cambierà.

A partire dal 2018, Il dipartimento della motorizzazione californiano difatti concederà l’autorizzazione ai veicoli autonomi completamente robotizzati, di circolare tra le strade del Golden State, privi di un qualsiasi conducente umano a bordo.  Il preludio a questa innovazione sarà la modifica alle regole del codice della strada attualmente in vigore, che sarà approvata entro il  25 ottobre dal dipartimento per i trasporti della California e che renderà fattibile il test su strada senza conducente forse anche prima di Giugno. L’unica limitazione sarà l’esclusione dall’esperimento dei camion e tutti i veicoli con un peso al di sopra delle quattro tonnellate e mezzo.

La riforma messa in cantiere dalla California rappresenta un cambiamento radicale in confronto alle normative del 2015 che non consentivano assolutamente la circolazione di auto prive di conducente.  Già nello scorso mese di Maggio però, era stata presentata una modifica del codice stradale che regolamentava la produzione e vendita dei veicoli con guida autonoma privi di pilota e ne consentiva l’utilizzo a scopo di sperimentazione, ma non su strada.

La svolta decisiva è stata frutto di mesi di negoziazione politica ma non solo, c’è stata anche una considerevole pressione da parte dei “giganti” della Silicon Valley. Altro fattore tenuto fortemente in considerazione è l’elevato numero di  aziende, ben 42, che stanno già testando auto elettriche su circuiti privati; l’entrata in vigore delle nuove norme garantirà loro l’opportunità di testare i veicoli  a guida autonoma su strada, fornendo un volano che spingerà ulteriormente lo sviluppo del settore in materia di sicurezza ed innovazione.
Per far partire la sperimentazione, però, le case costruttrici dovranno dimostrare che le auto con guida autonoma senza conducente sono state progettate sia nel rispetto delle regole stradali dello stato della California, ma soprattutto che si attengano i criteri di sicurezza federali.

Attualmente il Golden State conta 285 veicoli con guida autonoma registrati e ben 996 conducenti autorizzati.  Non appena le nuove norme andranno in vigore facendo partire la sperimentazione senza conducente, tutti questi piloti collaudatori perderanno la loro funzione e di conseguenza il proprio lavoro. Lasciando però così che le vetture possano scorazzare liberamente su strada, percorrendo chilometri e chilometri e fornendo dati fondamentali per il test e lo sviluppo dei futuri veicoli di serie.

Categories: