class="single single-post postid-3949 single-format-standard" >

Primi dettagli della nuova Mitsubishi e-Evolution

Primi dettagli della nuova Mitsubishi e-Evolution

La Mitsubishi Evo è stata eliminata dal mercato da oramai quasi due anni, ma la casa automobilistica giapponese ci fa sognare il suo ritorno in grande stile, rilasciando alcune immagini teaser della nuova Mitsubishi e-Evolution.

La Mitsubishi Lancer Evolution è stata una delle auto dalle performance migliore del suo tempo. Ad esempio il razzo turbocompresso, ispirato alle auto da rally e montato sulla berlina Lancer, è uno di quegli elementi dei quali si è fortemente sentita la mancanza  fin da quando la produzione è stata interrotta nel 2015. Ma la “Evo” sta per tornare  in una forma del tutto inaspettata.

Debutterà al Tokyo Motor Show 2017 nei prossimi mesi  la nuova Mitsubishi e-Evolution che mirerà a riaccendere lo spirito della Lancer Evolution. Ma si tratterà di un tipo di veicolo completamente differente: invece di una piccola berlina con un motore a benzina turbocompresso, ci troveremo di fronte ad un SUV con propulsore elettrico.

Poiché però il concetto di e-Evolution non è pronto per il suo grande momento, Mitsubishi ha rilasciato solo un paio di foto teaser ed alcuni dei dettagli tecnici. Di sicuro sappiamo che la nuova Mitsubishi e-Evolution avrà  tre motori elettrici:  uno che alimenterà le ruote anteriori  e due che alimenteranno le ruote posteriori, conferendo all’auto la trazione integrale.

Questa impostazione è molto simile al concetto di SUV elettrico Audi e-tron a quattro motori, con i due posteriori che forniscono la coppia di vettori. Ciò significa che la potenza viene equamente suddivisa, contribuendo a migliorare considerevolmente la presa su strada dell’auto, quando bisogna affrontare una curva o svoltare in prossimità di un angolo.

Mitsubishi e-Evolution

La nuova Mitsubishi e-Evolution sarà  dotata anche di un sistema di intelligenza artificiale che monitorizzerà sia le condizioni stradali che le azioni del conducente ed interverrà  in aiuto in caso di necessità. Anziché una guida completamente autonoma, con l’A.I. il guidatore in carne ed ossa è destinato ad essere sempre più supportato. Sarà inoltre inclusa anche una funzione di coaching per migliorare le capacità del conducente. Bisogna tenere in mente però che nulla è ancora certo e non è chiaro se queste tecnologie verranno implementate al momento della produzione su larga scala.

Di fatti, è difficile dire se nuova Mitsubishi e-Evolution si evolverà ulteriormente rispetto a questa fase concettuale. La casa automobilistica ha dichiarato che questo prototipo di SUV indica la direzione in cui i suoi prodotti si orienteranno nel prossimo futuro; c’è però da ribadire che la Mitsubishi ha mostrato in passato più volte nel corso degli ultimi anni dei concept di auto dalle fattezze abbaglianti e dalla tecnologia avveniristica, ma nessuno di essi è poi stato messo in produzione così come presentato.

D’altro canto l’azienda automobilistica giapponese ha subito una crescita esponenziale nell’ultimo quinquennio di attività e questo sembra essere il momento opportuno per il salto di qualità. L’idea di un SUV elettrico ad alte prestazioni messo in produzione su larga scala non può che rivelarsi una idea vincente per la Mitsubishi. Non resta che attendere la presentazione ufficiale al Tokyo Motor Show 2017 per scoprire nuovi dettagli.

Categories: