class="single single-post postid-2591 single-format-standard cookies-not-set wpb-js-composer js-comp-ver-5.2.1 vc_responsive" >

SEAT ATECA: il primo Suv della casa spagnola

SEAT ATECA: il primo Suv della casa spagnola

La Seat ha svelato la sua carta vincente allo scorso salone di Ginevra presentando al pubblico il suo nuovissimo crossover. Stiamo parlando dell’Ateca, il primo Suv della casa produttrice spagnola che prende spunto dalla Seat 20v20 concept e colma un vuoto che da tempo si sentiva l’esigenza di riempire con un modello del genere.

Con l’Ateca, la Seat va oltre le più rosee aspettative e dà vita ad una vettura dal design moderno e sportivo, dotata di ogni confort, che si caratterizza per un abitacolo ampio e capace di ospitare comodamente fino a cinque persone.

I lineamenti esterni richiamano l’ultima generazione della Seat Leon, dalla quale l’Ateca riprende anche la piattaforma modulare Mqb, ma le sue caratteristiche peculiari la rendono un’auto unica e destinata ad avere grande successo.

Caratteristiche dell’Ateca

l’Ateca si presenta al suo pubblico con una gamma di motori composta da due unità a benzina e tre unità diesel che la rendono capace di soddisfare qualunque esigenza di viaggio. L’auto è dotata di cambio manuale a 6 marce ma nelle versioni che sfruttano motori più potenti presenta anche il cambio automatico a doppia frizione a 7 rapporti.

La sua lunghezza è di 4,36 metri e il suo bagagliaio posteriore vanta una capienza di 510 litri, ma nelle versioni a trazione integrale questo valore scende a 485 litri. Una delle tecnologie più innovative di cui dispone  è sicuramente il display touch di bordo di 8 pollici, al quale si associa una tecnologia Full Link che consente di utilizzare in sicurezza tutte le App del cellulare mentre si è alla guida. Inoltre, per la prima volta in casa Seat il Suv offre la possibilità di ricaricare lo smartphone via wireless, sfruttando un sistema inserito nella console centrale.

La sua moderna tecnologia non può non essere messa al servizio della sicurezza, e perciò l’auto è dotata di una serie di innovativi dispositivi, tra i quali ricordiamo il Jam Assist, attivo fino a 60 km/h per la guida assistita nel traffico intenso, l’Emergency Assist, utile per arrestare la vettura in caso di malore del guidatore, il Cruise Control con Front Assist, il Traffic Sign Recognition, il Blind Spot Detection e il Rear Traffic Alert.

Dopo il debutto al Salone di Ginevra ora siamo tutti in attesa del suo primo ingresso sul mercato, che in Europa avverrà in Primavera e in Italia non prima di luglio.

Certi di un suo prossimo successo, vi lasciamo con le parole fiduciose di Luca de Meo riguardo la nuova strategia Seat: “Questo Suv sarà il terzo pilastro della nostra gamma, assieme a Ibiza e Leon, ma sarà soprattutto il prodotto giusto per cambiare la percezione che la gente ha del nostro brand, che è ben inferiore ai suoi contenuti”.

Categories: , ,