class="archive tag tag-automobilista tag-529 cookies-not-set wpb-js-composer js-comp-ver-5.2.1 vc_responsive" >

Demolizione auto: come procedere e quanto costa

Demolizione auto: come procedere e quanto costa

Quando per l’automobile arriva il momento di lasciare le strade di tutti i giorni per imboccare il viale della demolizione, la fine della sua esistenza dev’essere sancita anche burocraticamente. Il veicolo, infatti, non solo smette di circolare fisicamente, ma dev’essere anche cancellato dal Pra (Pubblico registro automobilistico). Già da qualche anno, esistono solo due modi per rottamare la vettura senza strascichi: rivolgendosi a un demolitore autorizzato oppure lasciando il mezzo presso un rivenditore. Demolizioni sicure. Una volta ricevuto il mezzo, il demolitore o il rivenditore ha 30 giorni di tempo per cancellare il veicolo dal Pra. Nelle more, per l’automobilista vale in ogni caso la data di consegna dell’auto: viene infatti rilasciato un certificato di rottamazione che solleva il proprietario da ogni onere. Soltanto se il veicolo è gravato da un fermo amministrativo è necessario prima sciogliere il vincolo e poi procedere alla “cessazione…

Antifurto Immobilizer: l’antifurto che immobilizza i ladri

Antifurto Immobilizer: l’antifurto che immobilizza i ladri

L’antifurto immobilizer è l’antifurto che negli ultimi 5 anni ha evitato il maggior numero di furti d’auto. Circa 100 mila auto ogni anno vengono rubate in Italia; il che corrisponde ad una media giornaliera di 300 furti su tutto il territorio nazionale. E nonostante vi sia stato un considerevole calo dell’oltre il 6% dal 2016 al 2017, si tratta di un fenomeno che necessita di costante monitoraggio. Per poter  agevolare sempre di più la diminuzione di questo fenomeno, le vetture di ultima generazione, ma non solo, sono state dotato del sistema di antifurto immobilizer. Ma come funziona esattamente ed in che modo differisce dagli altri sistemi di allarme? Funzionalità e metodologia L’antifurto immobilizer non è altro che un dispositivo di allarme elettronico che impedisce al motore di mettersi in funzione se all’interno del quadro non viene inserita la chiave specifica che comunicando con il motore stesso, grazie ad un codice specifico ed unico contenuto nella chiave, mette in moto il…

Mercato automobilistico europeo in crescita del 3,4%

Mercato automobilistico europeo in crescita del 3,4%

Il Mercato automobilistico europeo nel 2017 si è accaparrato una crescita del 3,4% rispetto al 2016. Il Mercato automobilistico europeo ha subito un leggero calo delle vendite avvenuto nel mese di Dicembre 2017, con un numero di immatricolazioni pari a 1.136.552. Questa inflessione non ha però influito negativamente sul risultato raggiunto durante tutto l’anno; il  mercato automobilistico europeo ha difatti registrato una crescita del 3,4% rispetto al 2016 per un totale di 15.631.687 auto immatricolate. Tranne che per la Gran Bretagna, che è stata segnata da continui cali durante tutto l’anno, tutti i restanti più importanti mercati europei hanno registrato una crescita esponenziale: in particolar modo quello della Spagna con un +7,7% e quello dell’Italia che vanta un +7,9%. Il 2017 di FCA. Seguendo il trend generale, anche il gruppo FCA nel mese di dicembre ha subito una diminuzione delle vendite del 16%, ma nella globalità dell’anno solare è riuscito comunque a guadagnare una crescita del +5,2% con 1.044.714 nuove immatricolazioni. La Fiat, che…

Il Telepass diventa internazionale

Il Telepass diventa internazionale

Grazie alla lungimiranza delle politiche aziendali, il Telepass diventa un servizio internazionale: potrà essere utilizzato in Portogallo, Francia e Spagna Già negli scorsi mesi il Telepass aveva subito una evoluzione, passando dall’essere un semplice strumento di cui avvalersi per il pagamento del pedaggio autostradale senza dover incorrere in fastidiose code ai caselli, al trasformarsi in un apparecchio in grado di offrire un sempre crescente numero di servizi di mobilità. Già a partire dalla scorsa estate, di fatti, era stato lanciato sul mercato il Telepass Pay, ovvero uno strumento con il quale poter effettuare approvvigionamento di carburante in più di 120 aree di servizio sulle autostrade ed in più di 900 pompe di benzina sparse su tutto il territorio nazionale. Servizio che andava ad aggiungersi alla già utilissima app Pyng, che consente di effettuare il pagamento delle aree di sosta munite di strisce blu e della…

MoVeng: l’app napoletana che risolve i problemi delle auto in doppia fila

MoVeng: l’app napoletana che risolve i problemi delle auto in doppia fila

A Napoli nasce la soluzione al problema delle auto parcheggiate in modo selvaggio, MoVeng è l’app che rivoluzionerà la viabilità napoletana e non solo. Lasciare la propria auto in doppia fila, senza sincerarsi degli eventuali inconvenienti che questa azione può causare, oltre ad essere un atteggiamento irrispettoso verso gli altri automobilisti può, in alcune occasione, divenire un vero e proprio problema di viabilità. Inoltre, non solo si rischia seriamente di creare  intralcio al traffico, ma i guidatori che restano “ostaggio” delle auto parcheggiate in modo incivile subiscono un forte stress che spesso sfocia in: insistenti strombazzamenti di clacson, imprecazioni furiose ed affannose ricerche del proprietario dell’auto parcheggiata in modo selvaggio. Chi vive in una grande città avrà sicuramente, almeno una volta, assistito o subito ad una di queste incresciose e fastidiose circostanze. L’app ingegnosa che risolve il problema La popolazione del capoluogo campano, da sempre ingegnosa…

In California arriva l’auto a guida autonoma senza pilota

In California arriva l’auto a guida autonoma senza pilota

A partire da Giugno 2018 in California inizierà la sperimentazione su strada di veicoli con guida autonoma privi di sorveglianza umana. Si tratta di un vero e proprio cambiamento radicale, considerato che sino ad oggi anche i prototipi di auto a guida autonoma più innovativi sono sempre stati coadiuvati dalla presenza di un guidatore in carne ed ossa al volante, che potesse intervenire in caso di una urgenza o malfunzionamento dell’auto o del sistema guida; ma dai prossimi mesi tutto questo cambierà. A partire dal 2018, Il dipartimento della motorizzazione californiano difatti concederà l’autorizzazione ai veicoli autonomi completamente robotizzati, di circolare tra le strade del Golden State, privi di un qualsiasi conducente umano a bordo.  Il preludio a questa innovazione sarà la modifica alle regole del codice della strada attualmente in vigore, che sarà approvata entro il  25 ottobre dal dipartimento per i trasporti della…

Primi dettagli della nuova Mitsubishi e-Evolution

Primi dettagli della nuova Mitsubishi e-Evolution

La Mitsubishi Evo è stata eliminata dal mercato da oramai quasi due anni, ma la casa automobilistica giapponese ci fa sognare il suo ritorno in grande stile, rilasciando alcune immagini teaser della nuova Mitsubishi e-Evolution. La Mitsubishi Lancer Evolution è stata una delle auto dalle performance migliore del suo tempo. Ad esempio il razzo turbocompresso, ispirato alle auto da rally e montato sulla berlina Lancer, è uno di quegli elementi dei quali si è fortemente sentita la mancanza  fin da quando la produzione è stata interrotta nel 2015. Ma la “Evo” sta per tornare  in una forma del tutto inaspettata. Debutterà al Tokyo Motor Show 2017 nei prossimi mesi  la nuova Mitsubishi e-Evolution che mirerà a riaccendere lo spirito della Lancer Evolution. Ma si tratterà di un tipo di veicolo completamente differente: invece di una piccola berlina con un motore a benzina turbocompresso, ci troveremo di fronte ad un SUV…

La nuova patente è virtuale ed in 3D

La nuova patente è virtuale ed in 3D

“Guida e Vai” porta la realtà virtuale nelle autoscuole: con i visori ottici si può “vivere” ciò che prima si imparava sui libri Virtuale e in 3D, la nuova patente si studia così Anche la scuola guida diventa hi-tech. Per la prima volta nelle autoscuole italiane arrivano infatti concetti come realtà aumentata e realtà virtuale per imparare a guidare in modo più divertente ed esperienziale. Solo fino a qualche mese fa il metodo per l’insegnamento della teoria nelle scuole guida prevedeva l’utilizzo di manuali, riproduzioni grafiche, video e tradizionali simulatori di guida, che consentivano di visualizzare la strada lato guidatore, in modo però poco immersivo. “Guida e Vai”, gruppo leader di autoscuole in Italia con oltre 400 associati su tutto il territorio nazionale, ha scelto invece di rivoluzionare la strategia didattica introducendo la realtà aumentata e la realtà virtuale. Una novità che ha entusiasmato…