class="archive tag tag-guida tag-698 cookies-not-set wpb-js-composer js-comp-ver-5.2.1 vc_responsive" >

Il Telepass diventa internazionale

Il Telepass diventa internazionale

Grazie alla lungimiranza delle politiche aziendali, il Telepass diventa un servizio internazionale: potrà essere utilizzato in Portogallo, Francia e Spagna Già negli scorsi mesi il Telepass aveva subito una evoluzione, passando dall’essere un semplice strumento di cui avvalersi per il pagamento del pedaggio autostradale senza dover incorrere in fastidiose code ai caselli, al trasformarsi in un apparecchio in grado di offrire un sempre crescente numero di servizi di mobilità. Già a partire dalla scorsa estate, di fatti, era stato lanciato sul mercato il Telepass Pay, ovvero uno strumento con il quale poter effettuare approvvigionamento di carburante in più di 120 aree di servizio sulle autostrade ed in più di 900 pompe di benzina sparse su tutto il territorio nazionale. Servizio che andava ad aggiungersi alla già utilissima app Pyng, che consente di effettuare il pagamento delle aree di sosta munite di strisce blu e della…

MoVeng: l’app napoletana che risolve i problemi delle auto in doppia fila

MoVeng: l’app napoletana che risolve i problemi delle auto in doppia fila

A Napoli nasce la soluzione al problema delle auto parcheggiate in modo selvaggio, MoVeng è l’app che rivoluzionerà la viabilità napoletana e non solo. Lasciare la propria auto in doppia fila, senza sincerarsi degli eventuali inconvenienti che questa azione può causare, oltre ad essere un atteggiamento irrispettoso verso gli altri automobilisti può, in alcune occasione, divenire un vero e proprio problema di viabilità. Inoltre, non solo si rischia seriamente di creare  intralcio al traffico, ma i guidatori che restano “ostaggio” delle auto parcheggiate in modo incivile subiscono un forte stress che spesso sfocia in: insistenti strombazzamenti di clacson, imprecazioni furiose ed affannose ricerche del proprietario dell’auto parcheggiata in modo selvaggio. Chi vive in una grande città avrà sicuramente, almeno una volta, assistito o subito ad una di queste incresciose e fastidiose circostanze. L’app ingegnosa che risolve il problema La popolazione del capoluogo campano, da sempre ingegnosa…

In California arriva l’auto a guida autonoma senza pilota

In California arriva l’auto a guida autonoma senza pilota

A partire da Giugno 2018 in California inizierà la sperimentazione su strada di veicoli con guida autonoma privi di sorveglianza umana. Si tratta di un vero e proprio cambiamento radicale, considerato che sino ad oggi anche i prototipi di auto a guida autonoma più innovativi sono sempre stati coadiuvati dalla presenza di un guidatore in carne ed ossa al volante, che potesse intervenire in caso di una urgenza o malfunzionamento dell’auto o del sistema guida; ma dai prossimi mesi tutto questo cambierà. A partire dal 2018, Il dipartimento della motorizzazione californiano difatti concederà l’autorizzazione ai veicoli autonomi completamente robotizzati, di circolare tra le strade del Golden State, privi di un qualsiasi conducente umano a bordo.  Il preludio a questa innovazione sarà la modifica alle regole del codice della strada attualmente in vigore, che sarà approvata entro il  25 ottobre dal dipartimento per i trasporti della…

La nuova patente è virtuale ed in 3D

La nuova patente è virtuale ed in 3D

“Guida e Vai” porta la realtà virtuale nelle autoscuole: con i visori ottici si può “vivere” ciò che prima si imparava sui libri Virtuale e in 3D, la nuova patente si studia così Anche la scuola guida diventa hi-tech. Per la prima volta nelle autoscuole italiane arrivano infatti concetti come realtà aumentata e realtà virtuale per imparare a guidare in modo più divertente ed esperienziale. Solo fino a qualche mese fa il metodo per l’insegnamento della teoria nelle scuole guida prevedeva l’utilizzo di manuali, riproduzioni grafiche, video e tradizionali simulatori di guida, che consentivano di visualizzare la strada lato guidatore, in modo però poco immersivo. “Guida e Vai”, gruppo leader di autoscuole in Italia con oltre 400 associati su tutto il territorio nazionale, ha scelto invece di rivoluzionare la strategia didattica introducendo la realtà aumentata e la realtà virtuale. Una novità che ha entusiasmato…